Componimenti “fotografici”

Vi propongo ancora due poesie inedite di una raccolta a cui sto lavorando e che si intitolerà In Transito. Sono componimenti brevi, “fotografici”, dove la voce del poeta si nasconde il più possibile dietro l’evidenza dell’esistere.

Un volo di uccello che taglia il cielo
e sgombra in alto un angolo disperso:
le ali sbattono nel vasto terso
e scompaiono ansiose nel sereno.

L’acchiappasogni
Attacca incerto un tintinnio di fiamma.
È la voce del vento che si è perso
e ha lasciato un soffio dentro la stanza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *