Una poesia

Hai occhi di pioggia oggi:

sull’azzurro cinereo del tuo

sguardo transita un pensiero

incerto, del mondo non ancora

scoperto che al volgere del passo

ti attende. Incedi senza fretta

titubando al soffio dei mutamenti,

grumi di significato di cui ti affanni

al bandolo.

 

Se una voce odi, improvvisa

dal salotto, sarà il tuo fratellino

che ti riscuote al gioco.

La poesia è tratta dalla mia raccolta Versi per i miei figli.

Buona Pasqua di serenità a tutti i miei lettori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *